Home

La dott.ssa Maura Perrone Psicologa Psicoterapeuta e il dott. Marco Amendola Psicologo Psicoterapeuta,  si occupano di psico terapia di coppia a Napoli
Studio in Via C. Rossaroll, 14 a Napoli
- tel. 366.31.95.407 -
info@psicoterapiadicoppia.org

LA PSICOTERAPIA DI COPPIA

La coppia è qualcosa di più della semplice somma degli individui che la compongono: è piuttosto luogo d’incontro di differenze di vario genere.
Ne deriva che la coppia si configura come realtà terza rispetto alle persone che la fondano, ed è a sua volta in grado di influenzarle nelle motivazioni e nei rapporti.
Inoltre la coppia non è qualcosa di fisso e immutabile, ma cambia nel tempo: innanzitutto, man mano che prosegue la conoscenza e la frequentazione dei due partner, i sentimenti dell’innamoramento possono evolvere in qualcosa di più profondo, possono evolvere  in amore.
A questo punto il rapporto tra i due partners sarà più stabile, ma le emozioni intense dell’inizio possono affievolirsi. Inoltre una coppia stabile e duratura potrà attraversare nel corso della sua esistenze varie vicende, le quali potranno cambiare sia i partner, sia la loro relazione.
Talvolta però i cambiamenti possono riguardare in prevalenza uno solo dei partner, o entrambi, ma possono non andare nella stessa direzione. Per questo, generalmente  prima di procedere con una psicoterapia di coppia, occorre partire da una psicoterapia individuale: questo soprattutto quando i problemi di coppia derivano da gravi problemi individuali( come ad esempio, disturbi dell’umore).
Quando invece il problema della coppia è presentato da persone ben strutturate psicologicamente, che siano in grado di riconoscere le proprie e le altrui emozioni, oppure quando il problema si concentra quasi per intero su una dinamica sessuale, può essere molto più efficace la terapia di coppia.

La psicoterapia di coppia è qualcosa di ben diverso dalla terapia familiare, gruppale ed individuale; è un ambito di cura con caratteristiche specifiche.
Essa è particolarmente consigliabile quando esistono difficoltà di dialogo, quando non c’è accordo sull’educazione dei figli, quando si sono verificati tradimenti, quando i problemi della coppia possono avere ripercussioni negative sui figli.
Attualmente la psicoterapia di coppia è diventata molto importante e molto comune, e questo anche a seguito dei cambiamenti sociali e culturali: oggi ad esempio, i ruoli maschili e femminili non sono più nettamente definiti, provocando forte disorientamento e confusione nelle persone.
Essa permette ai partner di superare i momenti critici, trovando insieme una comune chiave di lettura per valutare ed affrontare in maniera diversa i problemi; occorre precisare però, che non mira a mantenere la coppia unita a tutti i costi, quanto piuttosto a capire qual è la situazione migliore per quella coppia o per quella famiglia: talvolta questa soluzione può essere proprio la separazione.
La psicoterapia di coppia viene condotta da un terapeuta familiare o da una equipe;  talvolta può essere importante la partecipazione della famiglia d’origine, ma mai quella dei figli (se presenti).
Durante la psicoterapia, la coppia siede davanti al terapeuta, e parla liberamente dei problemi, delle emozioni, ecc. ; le fasi sono le stesse della terapia individuale: formulazione del problema e degli obiettivi terapeutici; costruzione dell’alleanza terapeutica; superamento delle situazioni di impasse e di crisi; la gestione della chiusura dell’incontro terapeutico. Fondamentale, per il corretto svolgimento della terapia di coppia, è la motivazione di entrambi i partner a parteciparvi; a volte succede, che uno dei due sia poco motivato, ma che dopo due o tre sedute, acquisti la motivazione necessaria: se ciò non accade, è inutile proseguire.
La psicoterapia di coppia è generalmente breve, anche perchè se una coppia non ha gravi problemi di fondo, risolve ben presto i propri problemi, se     al  contrario non funziona bene, se ne accorge, e oltre a decidere di interrompere la terapia, è probabile che decida anche di separarsi.

La psicoterapia di coppia differisce dalla mediazione familiare, in quanto quest’ultima non si occupa degli eventi della vita passata, ma solo di quelli presenti e futuri, per finalità prevalentemente pratiche. Risulta essere fondamentale in fase di pre- separazione.
Al contrario, la terapia di coppia ha l’obiettivo di aiutare i partner a superare i problemi per continuare a rimanere insieme, ma qualora questa soluzione non sia la migliore, mira anche ad aiutare a partner a rendersi conto che forse l’unica soluzione possibile, per il proprio benessere e per quello dei figli, è la separazione.

Sebbene ci sia differenza anche tra la terapia di coppia e quella sessuale, in quanto quest’ultima dovrebbe occuparsi esclusivamente degli aspetti sessuali, tralasciando quelli relazionali, risulta molto difficile separare questi due elementi che sembrano imprescindibili: è frequente che nell’ambito della terapia di coppia si affrontino anche i problemi relativi alla sessualità, così come nell’ambito della terapia sessuale, si affrontino anche i problemi relazionali, i quali molto spesso sono all’origine, sono la causa dei problemi sessuali della coppia.

BIBLIOGRAFIA.

-       Dattilio F. , Bevilacqua L. (2001) , Psicoterapia di coppia, Franco Angeli Editore.

-       Sims A. (2004), Introduzione alla psicopatologia descrittiva, Raffaello Cortina

-       Stettini P. (1996) , Sessualità e amore. Guida all’educazione sessuale, Giunti.

_____________________

La sessualità nella coppia

La vita sessuale all’interno della coppia è un aspetto molto importante che descrive e riflette la qualità della relazione.

Nell’unione sessuale le due parti vivono un’esperienza singolare, quella di uscire quasi da se stessi per fondersi con l’altro e di perdere la propria individualità per assumerne un’altra reciprocamente partecipata.

La sessualità non è un elemento statico, essa cambia e si evolve nel tempo cosi come cambia anche il rapporto tra i due partner. (leggi l’articolo completo)